venerdì 30 agosto 2013

Ecco le magliette del 32° Raduno!
Potranno essere acquistate solo durante l'incontro.


giovedì 29 agosto 2013

Peppe su Norton a Roma :-)

mercoledì 28 agosto 2013

Bella Foto! è Robert Dunlop su Norton ad un TT

lunedì 26 agosto 2013

Buon Lunedì a tutti! 

Il Nostro 32°Raduno si avvicina!


L'indovinello del Lunedì
La risposta esatta dell'ultimo indovinello è:
Anno 1922, precisamente il 17 giugno e la pista è quella leggendaria di Brooklands.

La gara è stata vinta da Douglas Davidson su Indian 998cc, secondo Bert Le Vack su Zenith-JAP 998 cc.
Il Vincitore è Claudio, che ha indovinato l'anno esatto ! ;)


Per oggi, torniamo sul vago..... vediamo chi indovina!
Da dove provengono le felci,trapiantate anni fa, dell'amico Mimmo?
Come aiuto, vi dico che sono delle felci mitiche...e che ne hanno viste di corse!
Chi risponde esattamente e per primo alla mail pinupcbe@gmail.com,
vince una birra giovedì al pub.

lunedì 19 agosto 2013

Buon Lunedì a tutti! 


L'indovinello del Lunedì
La risposta esatta dell'ultimo indovinello è:
Triumph Bandit e BSA Fury
Il Vincitore è Dino!

Questo moderno motore era montato sia sulla BSA Fury che sulla Triumph Bandit nel 1971, era un 350 cc bicilindrico, 4 tempi, doppio cams in testa, capace di erogare 34 Hp a 9000 RPM, per una velocità di 160 Km. Ottime prestazione per un 350 cc di quel periodo.
-----------------------------------------------------------------------------------------

Per oggi, questa sognante partenza di racing sidecar di che anno è ?
Vediamo chi si avvicina di più all'anno esatto!
Chi risponde esattamente e per primo alla mail pinupcbe@gmail.com,
vince una birra giovedì al pub.

mercoledì 14 agosto 2013

Buriswilen 2013

Eccoci di ritorno!
Grande viaggio, anche questa volta all'insegna dell'avventura, pieno di episodi e immagini da ricordare nel tempo.
E' sempre fantastico vivere un'avventura del genere, l'adrenalina, gli odori, il freddo e l'aria pulita dei passi di montagna, il caldo afoso della pianura, ritornare su strade già percorse e percorrerne nuove, le risate e la birra con i compagni di viaggio, le soste e il riposo a fine giornata, l'arrivo con l'affettuosa accoglienza degli amici che non vedevi da un'anno, ma il tempo sembra fermo, si vive come la sensazione che è passato solo un giorno dall'ultima volta, anche se i capelli e le barbe diventano sempre più bianchi e qualcuno non c'è più, ma ce ne sono di nuovi, pronti a darti quella carica d'entusiasmo di cui hai bisogno, tutto assume un aria surreale come dentro una bolla del tempo. E' difficile descrivere tutte le sensazioni per chi non le ha mai vissute, ho pena per chi, per paura o incuranza, non ha mai provato questo, come chi per non rischiare nulla, non ha mai provato il sentimento intenso, fugace, mutevole, dell'amore, dell'amicizia, dell'avventura. Per me tutto questo non è solo vivere ma sentirsi vivo, viaggiare in moto ti fa ragionare con te stesso, perché anche se sei in compagnia, sei solo tu e il tuo fido mezzo, bello fiero ma delicato, va rispettato curato e in ogni viaggio migliorato nell'efficienza. Questo ti accresce, ti fa diventare una persona migliore, limando i tuoi difetti e accentando quelli altrui, anche con discussioni dai toni forti che magicamente rientrano da sole nella reciproca volontà di comprensione. Tutto bene dunque, in breve il viaggio, partito questa volta solo da Roma Mercoledì alle 07.00, agganciato Giovanni a Capranica in direzione Cassia, brevi soste per rifornimento e per mangiare, Siena,Firenze,Bologna, Modena, Mantova, Brescia e senza accorgersene alle 19.00 ci siamo trovati a godere del panorama e del ristoro al passo di Crocedomini 85 Km sopra Brescia, in tutto circa 750 km. Riposati, aspettiamo l'arrivo di Claudio da Bologna che verso le 10,30 ci raggiunge. Ripartiamo, Edolo, Sondrio direzione Chiavenna, Il tempo sembra volgere al brutto e purtroppo è così, comincia un diluvio fastidioso, è tutto più faticoso, più lento e rischioso, ma dopo una lieve scivolata di Giovanni sul bagnato (leva freno rotta e sostituita fortunatamente da un simpatico meccanico del posto) arriviamo a Chiavenna, dove dormiamo e mangiamo ottimamente in posti ormai familiari. La mattina si riparte direzione Passo dello Spluga, freddino ma asciutto, passato il confine si va per la sempre affascinate strada Viamala e cominciamo a godere del rilassante paesaggio Svizzero. Il bello dura poco, comincia a piovere sempre più forte fino stremati all'arrivo nel St.Gallen a Buriswilen, meeting point del raduno il venerdì alle 16.00 circa. Tutto passa, ci accolgono gli amici! birra di ben venuto, albergo, doccia calda e comincia l'atmosfera del raduno. Venerdì sera festa, sabato ci alziamo presto, il tempo è bello e andiamo a trovare l'amico Martin che ci fa vedere il suo ultimo acquisto, una bellissima Royal Enfield Interceptor Rickman Metisse. Poi andiamo a trovare l'amico Roberto impegnato al Barbecue in una specie di festa del paese, si libera e partiamo per un bellissimo giro tra valli e piccoli passi della zona, è arrivata la sera, comincia la vera festa, risate, musica e birra come se piovesse. Purtroppo arriva la Domenica mattina, facce assonate e ancora la birra da smaltire, ma abbiamo ancora un jolly, a pranzo siamo invitati come consuetudine al British Corner da Bruno e Jane, ottimo pranzo insieme a tutti gli altri amici, praticamente un'altro raduno. Alle 16.00 si riparte purtroppo, ma non sto qui ad annoiarvi con la strada di ritorno fatta a gas aperto e su strade più rapide. Comunque come prima tappa Chiavenna passando di nuovo per il Passo dello Spluga, poi Bologna da Claudio ed infine ritorno a casa il martedì, con l'animo sereno e pieno di progetti per il futuro.
Voglio aprire una parentesi, a casa di Claudio mentre ero in bagno, mi è capitato di leggere l'ultimo numero della rivista Moto Storiche e D'Epoca, leggendo l'articolo sul bel raduno del'NBB del nostro caro amico Alberto, ho letto, scritto in evidenza in prima pagina " 4°edizione del più importante raduno italiano per moto inglesi" che nessuno si offenda, ma mi sono sentito in dovere di mandare una mail alla direzione della rivista dicendo quanto sotto. 

"Buongiorno,

Vi scrivo, perché mentre tornavo dal 41° raduno moto inglesi dell' MC Black Shadow Swiss, a casa di un amico mi è capitato di leggere la Vostra rivista "Moto Storiche & D'epoca" nr.183.

Mentre leggevo l'articolo, firmato da Franco Daudo, sul recente raduno dell' NBB dell'amico nonché nostro socio Alberto Bonzi, mi è venuto da sorridere nel leggere sulla prima pagina, le testuali parole "4° edizione del più importante raduno Italiano per moto Inglesi".

Faccio i complimenti all'amico Alberto per l'organizzazione e il buon lavoro, premesso che io stesso con il nostro club (nato a Roma nel 1982) abbiamo partecipato più o meno a tutte e 4 le edizioni, Vi informo, visto che siete una rivista del settore, del Nostro 32° Raduno Internazionale per moto inglesi al Lago di Vico 6/9 Settembre, perché probabilmente non ne siete a conoscenza.

Saluti
Giuseppe Maria Frasca
Presidente dell' Heart's Owners Motorcycle Club / Roma "

_____________________________________________________________________________

Detto questo per dovere di cronaca ecco qualche foto del viaggio, grazie al nostro fotografo Claudio
Il Viaggio


Alla partenza dal Crocedomini

Passo dello Spluga
   
Il meccanico gentilissimo che ha adattato una leva freno nuova dopo la scivolata vicino Sondrio.
     Passo dello Spluga, al ritorno 
Chiavenna, al ritorno
_______________________________________________________
Foto del Raduno
________________________________________________________
Arrivo dei rinforzi dell'H.O.M.C.
_______________________________________________________
 La passeggiata con Roberto
Fuori casa di Martin
Il "panta" rosso...dilaga, quando Giovanni compie i suoi primi 60 anni!
AUGURI !!!!! 
______________________________________________
La festa del Sabato sera
Quest'anno uno dei premi per chi viene da più lontano l'ha preso Claudio, anche se venendo da Bologna ha fatto 750 Km meno di noi, se lo merita..... poi si sa, che non farebbe per una premiazione.
Ma alla fine è stata un po' un'in....ta
___________________________________________________________
Il pranzo di Domenica al British Corner
________________________________________________________
Arrivata casa sana e salva la bottiglia di vino Norton, regalata dall'amico Andreas, come testimonia Paige.

Per chi c'è.... ci si vede giovedì al Pub !!